Giovedì, 18 Marzo 2021

Il Sondaggione. Licenziamenti? il blocco va rinnovato. Il governo deve decidere entro il 31 marzo

Queste sono alcune delle risposte inviate dai lettori (e-mail, Sms, WhatsApp e telefono) in merito al Sondaggione: “Dal 31 marzo ripartono i licenziamenti: il governo li bloccherà di nuovo? a) Sì, li bloccherà b) No, e saranno guai seri”. Attualmente, sullo stesso sito (www.lavorofacile.info) è in corso un altro Sondaggione sul tema: “Giovani e donne: per loro nei prossimi mesi migliorerà l’occupazione? a) Sì; b) No”. Per rispondere c'è tempo fino all’8 aprile. I risultati con i messaggi più interessanti saranno pubblicati sul numero del 30 aprile.
Questa formula di indagine, che non si basa su un campione scelto ad hoc, vuole soltanto raccogliere le opinioni di chi, comunque, sente il bisogno di partecipare al dibattito sui temi relativi al lavoro proposti dall’attualità.

Si se non vogliono milioni di licenziamenti... Io intanto il lavoro l’ho già perso.
Tel. 347.6662XXX

Li bloccherà altrimenti scoppia la rivoluzione.
392.5536XXX

Il governo confermerà il blocco.
338.6921XXX

Mario Draghi dovrà convincere Confindustria che ha chiesto più volte la fine del blocco.
338.5428XXX

Il blocco dei licenziamenti lo paga lo Stato, cioè noi, grazie ai contributi che vengono dati alle aziende per non ridurre gli organici.
335.1758XXX

Ci sono aziende che la crisi ha messo in ginocchio e che non hanno più bisogno del personale di prima. I nodi verranno al pettine.
340.9682XXX

Il governo non può permettersi un’ondata di licenziamenti. Quindi il blocco verrà prorogato.
339.7122XXX

Sono certo che il blocco verrà confermato ma qualcosa cambierà. Che cosa e a favore di chi? Questo è il punto.
320.7735XXX

Forse il mio ragionamento non è in linea con la domanda. Però mi piacerebbe sapere che cosa sta facendo il mondo delle imprese per reggere il mercato oltre che chiedere contributi e sussidi?
Claudio R. - Per e-mail da Roma

Per il governo si tratta di una scelta obbligata: rinnovare il blocco e ragionare su come rilanciare l’economia.
335.7534XXX

Il blocco verrà confermato. Ma per quanto tempo? Si parla di una proroga di 2-3 mesi per poi “coprire” le sole imprese più colpite dalla pandemia come quelle che operano nel turismo e in certi settori del commercio. Se così sarà, tra breve a migliaia si ritroveranno a spasso.
Martina Serra - Per e-mail da Roma

Meno male che ci sono i sindacati e uno Stato ancora attento ai diritti delle persone altrimenti ci sarebbe già stata una pioggia di licenziamenti.
338.4357XXX

Stop ai licenziamenti. Ma poi?
347,9867XXX

Ho l’impressione che occorra rimettere mano all’insieme delle normative sugli ammortizzatori sociali: cassa integrazione, reddito di cittadinanza, assegno di disoccupazione, indennità varie. Meglio sarebbe una rete di protezione che garantisca tutti coloro che perdono il lavoro o che non l’hanno ancora trovato.
Mauro Angeletti - Per e-mail da Firenze

Vedremo che cosa sarà capace di inventarsi il nuovo ministro del Lavoro, Andrea Orlando.
320.2438XXX

Se l’economia non riprenderà a tirare saranno guai seri. Ho letto che senza il blocco dei licenziamenti potrebbero saltare 120.000-150.000 posti al mese.
F. B. - Per e-mail da Viterbo

Gli ammortizzatori sociali hanno finora tenuto a galla tantissime famiglie. Ma così l’Italia non può andare avanti. La speranza è che con il Recovery Fund ci si possa rialzare.
347.3076XXX

Non credo che si possa o voglia togliere il blocco dei licenziamenti. Però in qualche modo dobbiamo superare il ricorso alla sussistenza e ricominciare con l’occupazione. O così o saranno guai seri.
Paolo Cruciani - Per e-mail da Roma

Draghi e il Recovery Fund possono fare il miracolo. Sono le ultime carte perché dopo c’è solo il si salvi chi può.
392.7736XXX

Bloccare i licenziamenti e mettere in campo politiche serie per il rilancio del Paese. I giovani e i meno giovani hanno bisogno di tornare a lavorare e produrre.
392.5284XXX

Se non si rinnova il blocco dei licenziamenti la gente scenderà in strada con i forconi.
366.6758XXX

Rinnovo del blocco dei licenziamenti e della cassa integrazione Covid. Almeno fino al superamento dell’emergenza. In attesa della riforma degli ammortizzatori sociali.
Cristina Mauri - Per e-mail da Roma

Draghi ha parlato della necessità di tutelare chi perde il lavoro. Aspetto di sapere come.
338.5782XXX

Letto 142 volte

Articoli correlati (da tag)