Giovedì, 18 Giugno 2020

Il Sondaggione. Coronavirus, è stato fatto il possibile oppure no? Così così le difese, poi ci sono zone d’ombra che vanno chiarite

Queste sono alcune delle risposte inviate dai lettori (e-mail, Sms, WhatsApp e telefono) in merito al Sondaggione: “Per arginare il coronavirus è stato fatto il possibile o si poteva fare di più? a) È stato fatto il possibile; b) Si poteva fare di più”. Attualmente, sullo stesso sito (www.lavorofacile.info) è in corso un altro Sondaggione sul tema: “Coronavirus. Dopo l’estate ci sarà una nuova ondata? a) Sì; b) No; c) Forse”. Per rispondere c'è tempo fino al 31 luglio. I risultati con i messaggi più interessanti saranno pubblicati sul numero dell’11 settembre.

Questa formula di indagine, che non si basa su un campione scelto ad hoc, vuole soltanto raccogliere le opinioni di chi, comunque, sente il bisogno di partecipare al dibattito sui temi relativi al lavoro proposti dall’attualità.

Sì. Ma voglio elencare alcuni punti: 1) appena uscita la notizia dalla Cina la prima cosa da fare era chiudere tutti i voli; 2) nel momento in cui il 31 dicembre è stato pubblicato sulla “Gazzetta Ufficiale” lo stato di allerta i politici, invece di spingere la gente alla movida, avrebbero dovuto mettere in guardia la popolazione. Magari con una conferenza a reti unificate di Giuseppe Conte; 3) si dovevano chiudere immediatamente le regioni. Ci sono anche i punti 4, 5, 6 e così via, ma lascio perdere.
333.4749XXX

Credo che sia stato fatto il possibile.
338.4327XXX

Rispondere di fronte a tanti contagiati e a tanti morti non è semplice. Però mi pare che l’Italia si sia mossa bene.
338.5968XXX

Forse il lockdown andava deciso con una decina di giorni di anticipo. Ma mi rendo conto che con il senno del poi è più facile dire e disdire.
Elvira Ciriè - Per e-mail da Roma

Meno male che non abbiamo al governo un Donald Trump, un Boris Johnson o un Jair Bolsonaro. Negli Stati Uniti, in Inghilterra e in Brasile l’hanno presa sottogamba e adesso, purtroppo, stanno pagando un prezzo ben più alto di noi. Poi, in verità, il premier inglese si è corretto ma solo dopo essere stato contagiato.
Giuliano Mattei - Per telefono da Roma

È terribile quello che ci è capitato. E non sappiamo ancora con certezza il perché e il percome. Dobbiamo scoprirlo per evitare altre tragedie simili.
Sabrina B. - Per e-mail da Viterbo

Si poteva fare di più, se non altro sul piano della tempestività: il Nord, tranne il Veneto, è stato lasciato andare allo sbaraglio.
394.5528XXX

Le case di riposo si sono fatte trovare impreparate (per non dire di peggio). Speriamo che si faccia luce sui motivi di tante, troppe vittime.
334.6411XXX

Complessivamente mi pare che il sistema sanitario nazionale abbia retto grazie al personale, medici e infermieri, che si è prodigato in modo ammirevole.
328.9824XXX

C’è il buco nero delle residenze sanitarie assistenziali (Rsa). Troppi gli anziani ricoverati che non ce l’hanno fatta. Non può essere un caso. Se ci sono delle responsabilità vanno portate alla luce.
349.65377XXX

Mi vengono i brividi pensando a ciò che ci sarebbe potuto accadere con un Donald Trump a decidere della nostra vita con il coronavirus galoppante.
347.6138XXX

Un ringraziamento ai medici e agli infermieri che, mettendo a rischio le loro vite, stanno arginando l’epidemia. Ricordiamocelo quando il peggio sarà alle nostre spalle.
389.7751XXX

Non capisco perché la Lombardia, il Piemonte e l’Emilia Romagna siano finite nell’occhio del ciclone Covid-19. Eppure le strutture sanitarie di queste regioni erano considerate le più affidabili. Forse la dirompente capacità di contagio del coronavirus è stata sottovalutata? Se è così i responsabili dovrebbero essere individuati.
Giorgio Rinaldi - Per telefono da Roma

Tutto si può fare meglio. Però il coronavirus è esploso all’improvviso e per organizzare le difese ci abbiamo messo qualche settimana in più. Ma poi ci siamo mossi bene.
389.5427XXX

Vedo che, oltre al dramma dei morti, Covid-19 sta mandando in malora la nostra economia. Mai l’Italia ha attraversato una crisi tanto crudele e drammatica,
335.5378XXX

Tutto sommato è stato fatto il possibile.
338.6925XXX

Quando l’epidemia sarà stata messa sotto controllo, riprendiamo il discorso sulla centralità insostituibile del sistema sanitario nazionale, Per me è quello che ha impedito al coronavirus di dilagare. Le strutture private non si sono viste e nemmeno hanno provato a dare una mano.
V. S. - Per e-mail da Frosinone

Si poteva fare di più sul piano della tempestività e della diffusione degli strumenti di difesa e di cura: leggi mascherine e respiratori.
347.6545XXXi

Okay, ma sarà difficile rialzarci.
389.6228XXX

Perché la Lombardia è diventata sinonimo di contagio e di morti?
389.6527XXX

Cedo che sia stato fatto il possibile. Adesso speriamo nel vaccino e nel rispetto delle regole da parte di tutti noi.
377.7428XXX

Letto 145 volte

Articoli correlati (da tag)