Giovedì, 25 Aprile 2019

Il Sondaggione. Il reddito di cittadinanza e il lavoro, lo scetticismo non manca però molti ci sperano

Queste sono alcune delle risposte inviate dai lettori (e-mail, Sms, WhatsApp e telefono) in merito al Sondaggione: “Reddito di cittadinanza. Ora arriveranno anche le offerte di lavoro? a) Lo spero; b) Sarà difficile”. Attualmente, sullo stesso sito (www.lavorofacile.info) è in corso un altro Sondaggione sul tema: “L’economia dell’Italia sembra essersi fermata. È vero o si esagera? a) È vero; b) Si esagera”. Per rispondere c'è tempo fino al 2 maggio. I risultati con i messaggi più interessanti saranno pubblicati sul numero del 24 maggio.
Questa formula di indagine, che non si basa su un campione scelto ad hoc, vuole soltanto raccogliere le opinioni di chi, comunque, sente il bisogno di partecipare al dibattito sui temi relativi al lavoro proposti dall’attualità.

Le offerte di lavoro devono arrivare, e sottolineo devono.
338.4218XXX

Non credo sia la soluzione giusta. Anzi. La situazione peggiorerà e aumenterà il lavoro nero.
331.3755XXX

Non credo, il lavoro non si crea per decreto, purtroppo. Altrimenti avremmo trovato la soluzione. Mali di questo Paese.
Emiliano - Per e-mail da Roma

Per me non il reddito di cittadinanza non serve a trovare lavoro.
327.5381XXX

Tutta questa storia del reddito di cittadinanza è un po’ strana: le richieste sembrano inferiori al previsto, il pagamento è slittato più volte e persino il testo del decreto è stato cambiato in corsa tanto che per qualche giorno le domande non si sono potute inviare. E a oggi non si capisce bene da dove possano saltare fuori i posti da proporre a chi otterrà il Rdc. Una buona riforma che però, come spesso capita in Italia, rischia di mancare l’obiettivo principale, cioè il rilancio dell’occupazione.
Nuccio Carlini - Per telefono da Firenze

Intanto voglio vedere se il reddito di cittadinanza arriva davvero…
347.3219XXX

Bene il reddito di cittadinanza, male tutto quanto gli sta intorno comprese le possibilità di lavoro.
339.4385XXX

Io andrei per gradi: prima aspettiamo che arrivi il reddito di cittadinanza e poi vediamo che cosa succede con le offerte di lavoro.
348.2549XXX

Lo spero proprio. L’Italia ha bisogno di lavoro, soprattutto le nuove generazioni.
335.6433XXX

Voglio crederci anche se temo che non saranno rose e fiori.
349.5467XXX

L’occupazione cresce se l’economia tira ma non mi pare che questo sia il quadro. Il reddito di cittadinanza e il lavoro rischiano di non incontrarsi.
349.5936XXX

L’idea alla base del reddito di cittadinanza è giusta quanto semplice. Si mettono dei soldi in tasca agli italiani che così possono spendere di più. Ciò dovrebbe rilanciare la produzione e le aziende potrebbero avere bisogno di personale. Ma andrà davvero così? Qualche dubbio ce l’ho.
Renzo M. - Per e-mail da Roma

Forse qualche posto si riuscirà a creare ma non tanti da coinvolgere tutti coloro che incasseranno il reddito di cittadinanza. Se andrà così il Rdc si rivelerà una misura di puro assistenzialismo. Intendiamoci, va bene perché chi si trova in difficoltà potrà respirare ma la finalità più importante – il rilancio del lavoro – resterà una chimera.
Emanuele Baroni - Per e-mail da Roma

Lo spero e ci conto. Io dovrei avere il reddito di cittadinanza ma ciò che più mi interessa è trovare un nuovo impiego.
337.8546XXX

Perché no? Aspettiamo e vediamo.
335.6941XXX

Non sono un economista però mi tengo informato. E visti i tanti problemi di cassa che ha l’Italia come si farà a sostenere a lungo il costo del reddito di cittadinanza?
Roberto Carlucci - Per e-mail da Roma

Giusto il reddito di cittadinanza, okay “quota 100”, bene la flat tax. Ma i soldi da dove li prendiamo?
337.8655XXX

Sono convinto che tutto andrà bene e con il reddito di cittadinanza molti riusciranno a trovare un lavoro. A quel punto non solo lo Stato non dovrà più pagare il Rdc ma incasserà la fiscalità dalle buste paga.
Claudia G. - Per e-mail da Rieti
Il lavoro? Ma se i Centri per l’impiego sono alla canna del gas e i navigator devono ancora entrare in azione, di che cosa stiamo parlando?
333.5528XXX

Chi può farà il possibile per lavorare in nero e incassare il reddito di cittadinanza.
389.7537XXX

Evitiamo di prenderci in giro: il reddito di cittadinanza è una cosa e il lavoro un’altra. Forse si poteva cominciare con misure in grado di spingere l’occupazione.
339.6521XXX

Facciamo gli scongiuri e speriamo per il meglio.
335.6438XXX

Ho una villetta di cui sto ancora pagando il mutuo. Ho 54 anni e sono disoccupata. Il mio Isee in base alla casa (1 casa) non mi da diritto al reddito di cittadinanza. Di sicuro non si tiene conto degli Italiani.
333.4749XXX

Siccome ci stiamo caricando di debiti è sbagliato pensare di uscire dall’Unione europea e ricominciare daccapo, magari rispolverando la vecchia lira? Con l’Ue non ci è andata bene e sono stanco di farmi dettare le regole da Bruxelles.
Fabio Rossetti - Per telefono da Roma

Letto 336 volte Ultima modifica il Giovedì, 25 Aprile 2019 12:55

Articoli correlati (da tag)