Giovedì, 11 Gennaio 2018

L'EDITORIALE. QUEI 102.000 NUOVI POSTI A ROMA E NEL LAZIO

A CHI È ALLA RICERCA di un lavoro a Roma e nel Lazio, la Camera di Commercio da dato delle buone notizie. Perché nel primo trimestre di quest’anno – cioè subito – le aziende del territorio assumeranno 102.000 persone. E, si badi bene, nel calcolo non ci sono stabilizzazioni o trasformazioni di rapporti già in essere: no, si tratta di posti nuovi di zecca saltati fuori dalla ripresa economica e, in particolare, dallo sviluppo di alcuni settori produttivi.

Siccome siamo in campagna elettorale, il dato potrebbe suscitare qualche perplessità. Sono giorni, infatti, in cui se ne sentono di cotte e di crude: meno tasse, più soldi in busta paga e ai pensionati, incentivi di sopra e incentivi di sotto, sussidi a pioggia, agevolazioni a rotta di collo.

QUINDI, PURE SU QUEI 102.000 nuovi contratti sarebbe legittimo farsi venire dei dubbi. Solo che, stavolta, la Camera di Commercio non è un partito e chi ha elaborato le previsioni è Excelsior, una società che finora ha quasi sempre colto nel segno. O ci è andata molto vicino.
Se così sarà ce ne accorgeremo presto. Ma, intanto, dove si creeranno le possibilità di impiego? Secondo l’indagine, il 40% nei servizi alle imprese, il 17% nel commercio, il 12% nell’alberghiero e nella ristorazione, il 9% nell’industria e l’8% nell’edilizia. Il restante 14% nell’informatica, nelle professioni, nell’artigianato.

Significativo è quell’8% assegnato all’edilizia dopo la lunga crisi che ha spinto in un angolo uno dei comparti tradizionalmente trainanti della Capitale. Segno che è tornata la fiducia in chi vuole comprare e che non ha più timore di chiedere un mutuo.

CHI È ALLA RICERCA di un lavoro sa un po’ meglio dove guardare. Con un suggerimento in più legato a un risultato dell’ultima ora. A Roma il turismo non è mai andato così bene e tutto lascia pensare che andrà ancora meglio.

Di conseguenza, occhio a ciò che si muove nell’area dell’accoglienza in quanto, anche se in gran parte si è in presenza di posti a tempo determinato, è però vero che di conferma in conferma non è difficile puntare al tempo indeterminato.

DI OPPORTUNITÀ È RICCO anche questo numero di “Lavoro Facile” che segna il ritorno della nostra rivista online dopo una breve pausa per le festività di fine anno. Ce n’è per diversi profili professionali e per chi è alle prime armi.
Vediamo nel dettaglio. Nella grande distribuzione Conad si appresta ad aprire altri centri vendita e ha bisogno di personale. Tra gli istituti di credito Intesa Sanpaolo, nell’ambito di un vasto ricambio generazionale, inserirà 1.500 giovani diplomati e laureati. Le Ferrovie dello Stato, dopo averla annunciata, adesso comincerà la selezione di 500 tra operatori e macchinisti. Nell’abbigliamento di classe Fendi chiamerà a raccolta 350 tra operai, addetti vendita e creativi. Apple, infine, si accinge a inaugurare un flagship store di 2.000 metri quadrati all’interno di Palazzo Marignoli in via del Corso, a due passi dal Parlamento e dalla Rinascente di via del Tritone, dove lavoreranno 200 tra commessi, cassieri e operatori specializzati.
Sullo sfondo resta l’Acquario all’Eur che proprio in questi giorni dovrebbe superare l’ultima curva ed entrare in dirittura d’arrivo. Tutto andrà a buon fine? Vedremo. Comunque di “roba” sul tavolo ce n’è tanta e vale la pena non lasciarsela sfuggire.
Letto 538 volte Ultima modifica il Venerdì, 12 Gennaio 2018 12:43

Articoli correlati (da tag)