Giovedì, 16 Maggio 2024

L’Editoriale. Grandi aziende e sanità: il posto per te

Se nel numero scorso abbiamo dato notizia di un bel po’ di possibilità di impiego, anche stavolta continuiamo sulla stessa lunghezza d’onda. Se non altro perché sono stati annunciati importanti programmi di selezione del personale, quasi tutti con contratti a tempo indeterminato.

Per esempio, chi abita a Roma e nel Lazio ed è alla ricerca di un posto ci sono le 9.699 opportunità destinate a rafforzare le strutture sanitarie. Si tratta di amministrativi, anestetisti, autisti, barellieri, infermieri, medici e tecnici ai quali spetterà il compito di rendere meno precario l’intero sistema della cura della salute che negli ultimi tempi ha dato preoccupanti segnali di sfaldamento. Ne sanno qualcosa le migliaia di cittadini che non hanno potuto utilizzare il Ssn o che devono attendere mesi prima di ottenere una visita specialistica.

Per il presidente della Regione Lazio, Francesco Rocca, “è uno dei più grandi investimenti degli ultimi anni”. Ed è vero, come è vero che la situazione era diventata insostenibile. Adesso si attende l’uscita dei primi bandi e, in particolare per alcune figure professionali, come gli infermieri e i medici, si spera di riuscire a trovarli. Perché non è facile, come dimostrano i non pochi concorsi andati deserti in giro per l’Italia.
Di mezzo – come ha detto il presidente dell’Ordine dei medici di Roma, Antonio Magi – ci sono la forte concorrenza del sistema privato, gli scarsi stipendi, la poca sicurezza e il richiamo degli altri Paesi europei dove le retribuzioni sono ben più alte.

Poi ci sono le 2.000 opportunità legate al piano industriale 2024-2026 dell’Enel e le 100 messe in campo da Terna, due dei nostri colossi dell’energia. In questo caso le ricerche si riferiscono a profili come analisti, informatici, installatori, ingegneri, manutentori, operai, project manager, project leader e sistemisti. Corsie preferenziali per i giovani.

Ma occhio, perché il Centro agroalimentare di Roma (Car) si appresta a diventare il più grande d’Italia e il terzo d’Europa e a dare lavoro, a regime, a più di 2.000 tra addetti alla logistica, addetti carico e scarico merci, amministrativi, autisti, manutentori e tecnici.
E non finisce qui in quanto numerosissime offerte di lavoro provengono anche da Brt, da MediaWorld, da Melià Hotel, dall’outlet di Castel Romano, da Unicoop Tirreno, e così via. Non resta che approfittarne.

È un numero particolarmente ricco di proposte di lavoro questo che state “sfogliando”, con opportunità che riguardano le più diverse figure professionali. Di solito, il periodo che sta tra la primavera e la stagione delle vacanze vede il comparto dell’ospitalità (alberghi, ristorazione) in grande fermento: stavolta, per di più, con il turismo che è tornato a macinare arrivi e presenze la ricerca di personale è più numerosa e urgente.

Ma il panorama delle assunzioni è ben più ampio e articolato. Le banche, per esempio, impegnate nel processo di riorganizzazione dei servizi, hanno bisogno di giovani nell’ambito di quel ricambio generazionale che vede pensionati e prepensionati in uscita agevolata in cambio dell’ingresso di chi sa gestire le tecnologie digitali più in sintonia con un mercato economico/finanziario in costante trasformazione.

Allora ecco che Bnl ha necessità di 776 addetti agli sportelli, cassieri, consulenti, impiegati ed esperti del credito da inserire all’inizio con contratti a tempo determinato finalizzati in gran parte alla trasformazione a tempo indeterminato.
Lo stesso vale per il Gruppo Credem che ha aperto le porte a 300 tra analisti, informatici, private banker, project manager e sviluppatori. Possono farsi avanti neodiplomati e neolaureati per le filiali presenti in tutta Italia.

Poi ci sono i posti delle aziende leader nell’industria dolciaria. Ferrero seleziona un centinaio tra ingegneri, manager, manutentori e operai, mentre Nestlé mette a disposizione 300 chances per commessi, controllori, elettricisti, operatori di produzione, tecnici, e così via.

Siccome prima si è accennato al turismo, è bene fare attenzione alle 600 possibilità per l’hotellerie che passano attraverso l’agenzia per il lavoro e-work e che si riferiscono in particolare, a strutture di Roma, Milano e Venezia. Ma non finisce qui perché serve personale anche per Almaviva, Bulgari, Eataly, Italgas e McDonald’s.

Tra i concorsi, vanno segnalati i 2.870 assistenti amministrativi destinata alla scuola, i 400 autisti per Atac (domande entro il 30 aprile) e gli 80 collaudatori, manutentori, ingegneri e progettisti per Atm.
Da seguire, infine, il nostro sito www.lavorofacile.info dove ci sono da valutare le opportunità di giornata, come i 100 agenti di polizia locale per il Comune di Messina o – novità assoluta – gli addetti ai servizi segreti per il Sistema di informazione per la sicurezza della Repubblica.

Per leggere e sfogliare gratuitamente tutti i servizi pubblicati sul n. 7/2024 della rivista elettronica LAVORO FACILE (114 pagine di sole offerte di impiego) clicca qui.

Letto 412 volte

Articoli correlati (da tag)