Giovedì, 04 Aprile 2024

L’Editoriale. I tanti posti in arrivo e la povertà troppo alta

Il periodo che è cominciato con l’inizio di aprile e che terminerà alla fine di settembre è sempre ricco di occasioni di lavoro. Numerose sono stagionali, quindi a tempo determinato, ma altrettante sono a tempo indeterminato. In più, stavolta, con Roma che si appresta a vivere il Giubileo, la ricerca di personale è destinata a crescere a ritmi sostenuti. Per l’Anno Santo è previsto l’arrivo di 35 milioni di turisti che spenderanno intorno ai 16 miliardi di euro. Anche le Olimpiadi invernali di Milano-Cortina (6-22 febbraio 2026) vedrà la presenza di oltre mezzo milioni di persone.

Per questo c’è grande fermento nei settori dell’accoglienza, in particolare nell’alberghiero. Proprio pochi giorni nella Capitale ha aperto in via delle Botteghe Oscure, a pochi metri dal palazzo che ha ospitato per anni la sede del Pci, un 5 stelle della catena Radisson. Poi sarà la volta del Corinthia Hotel, in piazza del Parlamento, e del Rosewood Hotel, in via Veneto, negli spazi dove c’era la sede della Bnl.
Ma prima ci sono state le inaugurazioni del Bulgari Hotel, in piazza Augusto Imperatore, dell’International Ambasciatori Palace, ancora in via Veneto, del Nobu Hotel, del Four Season e del Sex Seven. Il tutto con un contorno di assunzioni che sono destinate a moltiplicarsi con l’avvicinarsi degli eventi di cui si è appena detto.

Anche la pubblica amministrazione farà la sua parte perché avrà bisogno di più di 100 mila figure professionali. In questo numero di “Lavoro Facile” c’è già il concorso del ministero dell’Agricoltura per 462 funzionari/ispettori e amministrativi/assistenti mentre altri bandi sono sulla rampa di lancio.
Le buone notizie non si fermano qui in quanto nelle pagine che seguono ci sono le 330 offerte da parte di Intesa Sanpaolo, Bnp Paribas e Crédit Agricole, le 1.000 di Gardaland, le 600 di Leonardo, le 700 di Kuehne+Nagel, le 100 di Miroglio (che ha comprato Trussardi), le 80 di Fincantieri, le 120 di a2a, e così via. Tutti i servizi possono essere consultati gratuitamente sfogliando il n. 5/2024 della rivista elettronica LAVORO FACILE (il link per accedere direttamente è www.lavorofacile.info/rivista/2024/2024-n05/#p=1).

Insomma, si annunciano mesi pieni di occasioni. E ce n’è grande bisogno perché è urgente la necessità di rilanciare il mondo del lavoro, soprattutto per quanto riguarda i giovani (ma non solo). Perché, nonostante i segnali incoraggianti, l’Istat ha calcolato che sono 5,7 milioni coloro che continuano a vivere in povertà assoluta (l’8,5% delle famiglie residenti).

Letto 473 volte

Articoli correlati (da tag)