Venerdì, 25 Novembre 2022

518 al ministero della Cultura a tempo indeterminato: domande entro il 9 dicembre

Al ministero della Cultura servono 518 archeologi, architetti, archivisti, bibliotecari, demoetnoantropologi, paleontologi, restauratori-conservatori, storici dell’arte. Il concorso è stato bandito lo scorso 8 novembre e per l’invio della domanda c’è tempo fino al prossimo 9 dicembre. Il contratto è a tempo indeterminato.

I PRINCIPALI REQUISITI. Laurea magistrale in relazione al ruolo, diploma di specializzazione o dottorato di ricerca o master universitario di secondo livello di durata biennale in materie attinenti, oppure diploma conseguito in una delle scuole di alta formazione e di studio che operano presso lo stesso ministero o qualunque laurea specialistica o laurea magistrale o diploma di laurea o titoli equiparati secondo la normativa vigente.
Da ricordare che, per quanto riguarda i requisiti, in linea generale ce ne sono alcuni che riguardano tutti i concorsi pubblici. E cioè: cittadinanza italiana o di un altro Stato dell’Unione europea oppure di un Paese terzo titolari del diritto di soggiorno permanente o titolari dello status di rifugiato; godimento dei diritti civili e politici; non essere esclusi dall’elettorato politico attivo; non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento o dichiarati decaduti o licenziati da un impiego statale; non avere riportato condanne penali passate in giudicato per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici.
Per leggere il testo integrale del bando con i riferimenti per inviare subito la candidatura clicca qui.

Letto 379 volte Ultima modifica il Venerdì, 25 Novembre 2022 09:55

Articoli correlati (da tag)