Venerdì, 23 Luglio 2021

Rivoluzione digitale: 150 nelle filiali Unicredit lungo l’asse Roma-Milano

Le assunzioni previste sono 2.600 in cambio di 5.200 pensionamenti e prepensionamenti: è l’accordo sottoscritto lo scorso anno da Unicredit con le sigle sindacali di categoria e che sta andando avanti con nuove selezioni. Gli inserimenti riguardano soprattutto giovani con buone conoscenze informatiche perché l’istituto – come l’intero mondo del credito – è impegnato in una “rivoluzione” digitale in grado di mettere al passo con i tempi i servizi offerti alla clientela.
Così il ricambio generazionale è alla base del salto tecnologico delle strutture tanto che dietro gli sportelli si modificano anche i profili professionali. I contratti sono a tempo indeterminato o di apprendistato. Le uscite sono tutte garantite, nel senso che nessuno ci rimetterà un soldo.
Le figure che attualmente servono a Unicredit sono 150, principalmente lungo l’asse Roma-Milano. Nella Capitale c’è bisogno di consulenti direct e consulenti di filiale mentre sotto la Madonnina la ricerca riguarda anche auditor quality assurance, credit risk manager, project manager, web analyst, e così via. Numerose anche le offerte di tirocinio finalizzate all’inserimento diretto.
Per leggere direttamente, integralmente e gratuitamente il servizio pubblicato sul n. 10/2021 della rivista elettronica LAVORO FACILE e utilizzare subito i link per inviare la candidatura clicca qui.

Letto 207 volte Ultima modifica il Venerdì, 23 Luglio 2021 09:55

Articoli correlati (da tag)