Lunedì, 05 Luglio 2021

300 portalettere e 1.000 operatori di sportello per Poste Italiane che inaugura un hub da 39.000 pacchi l’ora

Un po’ a sorpresa, Poste Italiane ha rilanciato sui portalettere dopo una pausa inusuale per l’azienda. Ne servono 300 con diploma o laurea: importante è la capacità di guidare un motorino da 125 cc.
L’iniziativa è stata presa mentre a Landriano, in provincia di Pavia, è stato inaugurato un hub di 80.000 metri quadrati (cinque volte la milanese piazza del Duomo) in grado di “lavorare” 39.000 pacchi ogni ora. È dotato di tecnologie innovative “gestite” da 17 robot. Sul tetto sono stati installati 2.500 pannelli fotovoltaici. Per il funzionamento del centro sono già stati assunti 600 addetti e probabilmente altri lo saranno nei prossimi mesi.
Per quanto riguarda i portalettere le filiali interessate interessate sono quelle in Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Toscana, Trentino Alto Adige, Umbria, Valle d’Aosta e Veneto. Come à già avvenuto altre volte, è possibile che tra breve le selezioni possano essere aperte anche in altre regioni, dal Lazio a quelle del Sud. Chi è interessato deve muoversi subito perché per le domande c’è tempo fino al prossimo 10 luglio.
Per leggere direttamente, integralmente e gratuitamente il servizio pubblicato sul n. 9/2021 della rivista LAVORO FACILE clicca qui.
Sempre Poste Italiane (come anticipato nei giorni scorsi dalla nostra redazione) ha da poco avviato anche la selezione di 1.000 operatori di sportello con diploma o laurea. Il nuovo personale sarà inserito a tempo indeterminato su tutto il territorio nazionale per attività di promozione e vendita di prodotti e servizi postali, bancari e finanziari. In questo caso le domande dovranno essere inoltrate entro il 18 luglio. Per maggiori dettagli, scoprire tutte le posizioni aperte per lavorare in Poste Italiane e invio candidature clicca qui.

Letto 685 volte Ultima modifica il Lunedì, 05 Luglio 2021 07:01

Articoli correlati (da tag)