Venerdì, 23 Ottobre 2020

Per i 1.226 diplomati o laureati all’Agenzia delle Entrate domanda entro il 5 novembre

A tenere alta la bandiera delle assunzioni sono soprattutto le pubbliche amministrazioni. È così da un po’ di tempo. Per esempio, l’Agenzia delle Entrate ha bandito due selezioni per 1.226 posti per partecipare a quali c’è tempo fino al 5 novembre.
La prima selezione riguarda 456 funzionari doganali, 160 ingegneri e 150 chimici da destinare agli uffici centrali periferici dell’Agenzia. La seconda 250 assistenti doganali da impiegare nel settore amministrativo-tributario, 50 da impiegare nell’attività di accertamento delle accise, 40 per i servizi di collaudo e accertamento tecnico, 30 per i laboratori chimici, 30 da impiegare nel settore contabile, 20 per i servizi di traduzione e interpretariato, 20 da impiegare nel settore tecnico di supporto alle attività informatiche, 15 meccanici, 5 per i servizi di mensa e refezione.
Nel primo caso ci vuole la laurea, nel secondo il diploma. Gli altri requisiti sono quelli classici richiesti dalla PA: cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione europea, godimento dei diritti civili e politici, non essere stati destituiti, dispensati o licenziati da una pubblica amministrazione per insufficiente rendimento, nessuna condanna penale passata in giudicato, idoneità fisica all’impiego.
Per leggere direttamente, integralmente e gratuitamente il servizio pubblicato sul n. 13/2020 della rivista elettronica LAVORO FACILE clicca qui.

Letto 997 volte Ultima modifica il Venerdì, 23 Ottobre 2020 07:42

Articoli correlati (da tag)