Sabato, 03 Ottobre 2020

L’industria del packaging cerca manutentori, neolaureati, store manager, tecnici

C’è un’industria che non è mai in primo piano è che pure nel suo settore è leader nel mondo: è quella del packaging che produce e fornisce macchinari che servono a impacchettare merci e prodotti. Gran parte delle aziende, che si trovano in Emilia Romagna e che nonostante l‘aria che tira a causa del coronavirus, non hanno mai smesso di andare a caccia di personale. Anche in questi giorni sono numerose le posizioni aperte.
Il comparto fattura 8 miliardi di euro e con ogni probabilità chiuderà quest’anno leggermente in crescita rispetto al 2019. In Germania il fatturato si è fermato a 7,1 miliardi, in Cina a 6,9 miliardi, negli Stati Uniti a 6,6 miliardi e in Giappone a 2,9 miliardi.
Tra le imprese che assumono ci sono Coesia, Ima Group, Marchesini Group, Robopac e Sacmi. Servono, tra l’altro, addetti reparto forniture, area sales manager, assistenti vendita, disegnatori meccanici, ispettori, operatori macchine utensili, progettisti meccanici, programmatori software, projct engineer, responsabili documentazione, sales engineer, technical assistant. Buone possibilità anche per neolaureati al primo impiego.
Per leggere direttamente, integralmente e gratuitamente il servizio pubblicato sul n. 12/2020 della rivista elettronica LAVORO FACILE clicca qui.

Letto 210 volte Ultima modifica il Sabato, 03 Ottobre 2020 07:04

Articoli correlati (da tag)