Martedì, 21 Aprile 2020

1.500 operatori socio sanitari per residenze e istituti penitenziari

Per il contenimento dell’emergenza Covid 19 è stata indetta una procedura per la selezione di 1.500 operatori socio-sanitari da impiegare su tutto il territorio nazionale (in particolare nelle zone maggiormente colpite dal virus).

I 1.500 operatori socio-sanitari saranno così suddivisi:

  • 500 da destinare presso le residenze sanitarie assistenziali (come case di riposo per anziani o residenze sanitarie per disabili) per un periodo consecutivo di quattro settimane;
  • 1.000 da destinare presso gli istituti penitenziari per un periodo consecutivo fino al 31 luglio 2020.

La partecipazione è su base volontaria ed è aperta agli operatori dipendenti del Servizio sanitario nazionale, dipendenti di strutture sanitarie anche non accreditate e operatori liberi professionisti.

Requisito: aver conseguito il titolo di “Operatore Socio Sanitario”.

Le domande dovranno essere inoltrate entro le ore 20:00 di domani (22 aprile). Per maggiori dettagli e invio candidature clicca qui.

Il profilo ritenuto idoneo sarà contattato per definire nel dettaglio le modalità di impiego.

Letto 369 volte Ultima modifica il Martedì, 21 Aprile 2020 12:16

Articoli correlati (da tag)