Martedì, 16 Luglio 2019

Concorsi ministero Cultura: 5.000 diplomati e laureati (bigliettai e funzionari)

Il ministero per i beni e le attività culturali (Mibac) si appresta ad aprire le porte a più di cinquemila diplomati e laureati per ripristinare un organico che, a causa soprattutto del blocco del turn over di questi ultimi anni, è oggi ampiamente al di sotto delle necessità operative.
Trovano così conferma le anticipazioni apparse sul numero 10 “Lavoro Facile” dello scorso maggio. Adesso che ci siamo, occhio quindi a un paio di concorsi che stanno per essere pubblicati e per partecipare ai quali ci sarà probabilmente tempo entro la fine di agosto. I siti da controllare sono quelli dello stesso ministero, della Gazzetta Ufficiale  sezione Concorsi ed Esami, e della nostra home page www.lavorofacile.info che darà immediatamente notizia dell’iniziativa.
I bandi saranno due e usciranno entro questo mese di luglio: il primo (suddiviso in due fasi) è per 2.052 addetti di II area non dirigenziale per le mansioni di accoglienza visitatori, biglietteria e vigilanza, il secondo è per 3.600 risorse di III area dirigenziale per le mansioni di addetti archivio e biblioteche, archeologi, antropologi, storici dell’arte, e così via. Questi ultimi nell’ambito del Decreto Concretezza.
Resta da definire l’esatta scansione degli ingressi in servizio: se, cioè, tutti firmeranno il contratto a tempo indeterminato entro quest’anno oppure una parte lo farà nel 2020.
I requisiti per l’area non dirigenziale sono: diploma, conoscenza dell’inglese almeno a livello B2, meglio se con esperienza maturata in musei o strutture analoghe. I requisiti per l’area dirigenziale sono: laurea specialistica e conoscenza dell’inglese almeno a livello B2. Naturalmente, per il dettaglio occorrerà rifarsi al testo integrale dei bandi.
Il ministero ha calcolato che nei prossimi 2 anni andranno in pensione (per regolare maturazione dei termini o perché si rientra nei programmi Quota 100 e Opzione Donna) circa 6.000 figure professionali. Anche da qui l’urgenza di procedere con le sostituzioni.
Letto 12797 volte

Articoli correlati (da tag)