Domenica, 16 Giugno 2019

1.515 allievi di Polizia. Età 18-26 anni. Domande entro il 4 luglio

C’è tempo fino al 4 luglio per partecipare al concorso promosso dal ministero dell’Interno per 1.515 allievi di Polizia. L’età è tra i 18 e i 26 anni. Come titolo di studio è sufficiente la licenza media. Possono candidarsi solo coloro che hanno prestato servizio come volontari (Vfp1 e Vfp4) nell’Esercito, nell’Aeronautica o nella Marina Militare.
Tra tutti i posti 14 sono riservati a chi è in possesso dell’attestato di bilinguismo (italiano e tedesco). In questo caso possono candidarsi anche i non volontari purché in posesso di un diploma di scuola secondaria di secondo grado che consenta l’iscrizione all’università.
Le prove da superare sono quattro: 1) prova scritta; 2) prova di efficienza fisica; 3) accertamenti psico-fisici; 4) accertamento attitudinale.
La prova scritta consiste in un questionario – articolato in domande con risposta a scelta multipla – su argomenti di cultura generale, sulle materie previste dai programmi della scuola secondaria di primo grado, sull’accertamento di un sufficiente livello di conoscenza della lingua inglese e delle apparecchiature informatiche più diffuse, in linea con gli standard europei.
Il questionario verrà elaborato utilizzando una banca dati di domande di cui si potrà prendere visione, almeno 20 giorni prima della prova scritta, collegandosi con il sito della Polizia di Stato.

Per leggere e sfogliare direttamente, integralmente e gratuitamente il servizio pubblicato sul n. 11/2019 della rivista elettronica LAVORO FACILE clicca qui.

Letto 556 volte Ultima modifica il Sabato, 15 Giugno 2019 22:54

Articoli correlati (da tag)